Abitudini: 5 strategie per cambiare poco alla volta la nostra quotidianità

Abitudini: Disposizioni o attitudini acquisite tramite l’esperienza ripetuta.

Abitudini positive e negative possono drasticamente influenzare la nostra vita.

Ti trovi in un momento in cui tutto sembra andarti storto? Ti senti soffocare dai problemi degli altri? Ti senti sempre stanca e demotivata?

Prova a cambiare abitudini per ritrovare leggerezza, energia e ottimismo.

Capitano a tutte periodi in cui tutto sembra girare alla rovescia: un imprevisto dietro l’altro, ansia , stress, discussioni con il capo o con i colleghi, traffico, parcheggio…E tutto ci riporta ad un’unica idea: mollare tutto e andare a vivere su un’isola deserta. Non preoccupatevi è normalissimo.

In realtà se studiamo a fondo la situazione, quello che accade accade  e basta : quello che possiamo modificare è il modo in cui affrontiamo i nostri piccoli grandi problemi che mettono  a dura prova la nostra capacità di sopportazione. Ovviamente i nostri imprevisti e difficoltà non svaniranno certo scappando: i problemi , si sa , ci seguono…ovunque decidiamo di rifugiarci.

Allora come “Cambiare tutto” senza “cambiare niente”?

Semplicemente apportando piccole trasformazioni alle abitudini della nostra quotidianità. 

Invece di porsi obiettivi irrealizzabili che ci pongono di fronte a mille frustrazioni , procediamo con passo passo: in questo modo le nostre abitudini cambieranno senza traumi ed in modo irreversibile.

“Noi diventiamo quello che facciamo ripetutamente” -Sean Covey Condividi il Tweet

Le mie cinque abitudini

Ecco le mie cinque piccole – grandi abitudini che hanno radicalmente modificato la mia quotidianità: si tratta di un percorso di cinque  tappe (ripetibile ogni giorno), applicabile alla nostra routine

Vision Board:

Abitudini vision board

Si tratta di una sorta di collage di foto che rappresentano ciò che vorremmo ottenere , accompagnate da frasi motivazionali che più ci rispecchiano. In pratica focalizzandoci su quello che desideriamo possiamo creare giorno dopo giorno il nostro futuro. In altri termini : diventiamo ciò che pensiamo…nel bene e nel male. Ricordarci giorno dopo giorno dei nostri obiettivi è una spinta non irrilevante per continuare a perseguirli. In più, una bella vision board è un elemento decorativo decisamente originale ed attraente.

Se brontoli paghi:

Abitudini salvadenaio

Ti lamenti, ti sfoghi con gli altri che magari non hanno niente a che fare con le tue insoddisfazioni? Ogni volta che ci troviamo in questi stati d’animo inseriamo un euro dentro al “salvadenaio antibrontolo”…Male che vada riusciremo a comprare la borsa tanto desiderata.

Mettiamo a tacere il nostro giudice interiore:

Abitudini giudice interiore

Una delle nostre abitudini più radicate è quella di criticarci. Una tecnica che dà sicuramente ottimi risultati , prevede di  ripetere ogni mattina davanti allo specchio affermazioni positive  su di noi. Inizialmente saremo un pò scettiche ma non importa il nostro cervello le registrerà creando una specie di effetto farfalla intorno a noi.

Il Quaderno degli impegni:

Abitudini quaderno degli impegni

Un’altra abitudine dura a morire è tradire quello che vorremmo fare per andare dietro al flusso della giornata . In questo caso saremo sempre trascinate dagli eventi .  A questo fine può venirci in soccorso il quaderno degli impegni. Scrivere nero su bianco gli impegni che abbiamo preso con noi stesse , ci rende pienamente responsabili e coinvolte nelle nostre decisioni. Per ciascun obiettivo diventa poi fondamentale scrivere se lo si è raggiunto o meno.

Ossigena il cervello :

Abitudini respira

E’ fondamentale due tre volte al giorno, fare qualche respiro profondo. E’ come prenderci del tempo per noi per pensare al nostro benessere interiore.La tecnica migliore? Inspirare e contare fino a quattro, trattenere e contare fino a due , espirare contando fino a quattro.

E voi ? Avete qualche piccola abitudine che ha cambiato la vostra vita?

 

Elisa Zoe

freccia e cuore

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *