Settimane della Moda al via…Ecco cosa dovete assolutamente sapere

settimane della moda modella

settimane della moda collage

Settimane della moda: settembre è ormai iniziato e la giostra della moda riprende a girare.

Al via, dunque, le tanto discusse  settimane della moda.

Quando lavoravo come stilista, ero una vera fanatica delle settimane della moda (in realtà lo sono da quando ero bambina) e ovviamente non posso non parlarne qui…

Ad ogni modo, sia che siamo delle fashion addicted , sia che siamo delle principianti del settore moda , siamo sicure di conoscere tutto, ma proprio tutto quello che c’è da sapere sulle famosissime fashion week?

Il mondo della moda ha i suoi linguaggi, le sue regole e suoi appuntamenti imperdibili…Cerchiamo dai fare luce su tutto quello che c’è da sapere 

Premessa

settimana della moda chanel haute couture

 

Settimana della moda Chanel pret a porter

Nel linguaggio della moda ricorrono costantemente due parole chiave: haute couture e prêt à porter.

Non preoccupatevi è più intuitivo di quanto si creda. L’haute couture  è in termini molto semplici l’alta moda: capi di lusso, veri e propri capi unici destinati ad una clientela ristretta. Il prêt à porter  è il “pronto da indossare” cioè le collezioni che seguono le regole della produzione di massa :non capi unici, non su misura.

Settimane della moda: Cosa sono?

Settimane della moda

Le settimane della moda sono eventi creati dal’industria della moda, della durata di una settimana, che permettono a stilisti, brand e case di moda, di far conoscere le loro collezioni, dettando di fatto legge  su quelle che saranno le tendenze moda. 

Con il passare degli anni l’evento è esponenzialmente cresciuto anche grazie al proliferare di brand e stilisti.

Oggi le quattro città con relative fashion week più importanti sono : New York, Londra, Parigi, Milano.

In queste quattro città si tengono ogni anno quattro settimane della moda dedicate al prêt a porter : due di moda femminile , due di moda maschile.

Le sfilate di moda maschile si tengono a gennaio e a giugno mentre per la donna a febbraio e a settembre. In ogni caso le settimane della moda iniziano con New York, poi Londra, a seguire Milano e chiude Parigi ( che solitamente è più lunga perchè ha più brand in calendario).

Perchè queste quattro città?

New York , Londra , Milano e Parigi sono conosciute come le “Capitali della Moda”: qui hanno sede le case di moda più importanti , le redazioni dei giornali di settore e molte delle aziende che ruotano intorno al businnes della moda (agenzie di comunicazione, studi fotografici, aziende di distribuzione…)

La prima settimana della moda si tenne a New York nel 1943 al fine di promuovere la moda locale: a causa della seconda guerra mondiale era diventato impossibile importare abiti dall’Europa e la Francia deteneva il monopolio dell’industria della moda. Dopo il successo ottenuto da New York, Parigi , Londra e Milano seguirono l’esempio.

 Settimane della moda : come funzionano?

In ogni settimana della moda vengono presentate le collezioni moda che saranno in vendita l’anno successivo.

A settembre ad esempio, sfilano i capi per la primavera /estate dell’anno seguente  e che saranno nei negozi circa sei mesi dopo(tempo necessario per presentazione, produzione e distribuzione di un capo di  prêt à porter) e a febbraio quelle del successivo autunno inverno.

Il principio di per sè è semplice. 

Settimane della moda : date

settimane della moda new york

New York: 7 /13 Settembre 2017 ; www.nyfw.com

settimane della moda londra

Londra: 15/19 settembre; www.londonfashionweek.co.uk

settimane della moda milano

 

Milano :20/26 settembre; www.cameramoda.it

settimane della moda parigi

Parigi: 26 settembre 3 ottobre; www.parisfashionweek.com

Settimane della moda: come partecipare ad una sfilata 

settimane della moda donne che ridono

Eccoci al tasto dolente. Sarà mai possibile per noi comuni mortali , poter vivere anche per un solo giorno da vip?

La risposta è : E’ molto difficile.

I brand si circondano di influencer, vip e personaggi famosi…poco importa quanto siano capaci : le aziende puntano su di loro per lanciare i loro prodotti.

In parallelo però con l’avvento di nuovi canali di comunicazione , si è assistito ad una specie di “democratizzazione” del mondo moda: partecipare alle sfilate non è più impossibile .

Quindi, armatevi di organizzazione ostinazione e tanta, tanta pazienza.

settimane della moda ragazza con il telefono

Il primo passo da compiere è quello di procurarsi il calendario delle sfilate disponibile on line sul sito della Camera della Moda . Se siete dell’ambiente o avete un blog provate a chiedere gli accrediti scrivendo agli uffici stampa dei vari brand. Sarà molto probabile non ricevere alcuna risposta. 

Ma non disperate…

Posso dirvi, in base alla mia esperienza, che la vera Milan Fashion Week non ha come palcoscenico la passerella , ma la strada: è in strada  e nelle sedi delle sfilate più importanti che è possibile godere di uno spettacolo alternativo ancora più interessante. Avrete la possibilità di avvistare qualche vip o blogger famoso e magari mettervi in mostra facendo sfoggio di un look particolare.

Settimane della moda:cosa indossare

settimane della moda donne che parlano

Regola numero uno ed unica : ESAGERARE.

La settimana della moda è uno spettacolo : puntate sull’originalità, sul colore, su un accessorio trendy. Non è necessario essere griffati dalla testa ai piedi . Il mio consiglio è di indossare i tacchi, ma portatevi in borsa un paio di ballerine per correre da un evento all’altro.

Volete essere aggiornate sulle Settimane della moda? Non dovete fare altro che seguirmi…

Elisa Zoe

freccia e cuore

 

 

 
 
 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *